Atto costitutivo Lo statuto Codice deontologico Regolamento Organigramma soci 2021 Iscrizioni per il 2021 CONVENZIONI

    logo
    A.g.a.e. associazione guide ambientali europee

Comunicato stampa del 28 ottobre 2021:

Un’altra vittoria dell’associazione A.g.a.e. nei confronti del Parco dell’Arcipelago Toscano.

Con sentenza del 27 ottobre c.a. il Tar della Toscana ha accolto il ricorso da noi presentato contro la delibera 62 del 14.12.2018,  con la quale la conduzione delle visite all’isola di Montecristo, veniva limitata alle sole guide parco, 


Il Tribunale Amministrativo della Toscana, ritenendo illegittima la delibera, ha ribadito le conclusioni dei precedenti ricorsi già accolti a nostro favore, sottolineando che il Pnat non può entrare “...per nessuna ragione nella regolazione (meno che mai in senso restrittivo) delle attività professionali consentite all’interno del territorio del Parco.”


Il Tar ha dovuto ricordare al Pnat che le sue competenze sono quelle di garantire il rispetto delle caratteristiche paesistiche, antropologiche, storiche e culturali locali proprie di ogni parco, disciplinando 

a) la tipologia e le modalità di costruzione di opere e manufatti; 

b) lo svolgimento delle attività artigianali, commerciali, di servizio e agro-silvo-pastorali; 

c) il soggiorno e la circolazione del pubblico; 

d) lo svolgimento di attività sportive, ricreative ed educative; 

e) lo svolgimento di attività di ricerca scientifica e biosanitaria e, da ultimo (si veda la lett.h)), l'accessibilità nel territorio attraverso percorsi e strutture idonee per disabili e anziani. 2.1” (TAR Toscana, n. 1429/2018).


Dalla lettura della sentenza è evidente che il parco non ha tra i suoi compiti istituzionali quello di vendere servizi turistici, cosa che compete ad operatori professionali.


Noi lo abbiamo sempre sostenuto.


La nostra associazione ha offerto più volte al Parco la disponibilità per trovare modalità di collaborazione per informare le guide già abilitate dalla L.R.T. 86-2016 e L.4-2013 sulle fragilità e particolarità specifiche delle isole minori. 

Al contrario il Pnat ha preferito formare proprio personale cui affidare in esclusiva la conduzione di gruppi reclutati direttamente, arrogandosi così, in esclusiva, anche la vendita del pacchetto turistico.

Le nostre richieste sono sempre cadute nel vuoto e siamo stati costretti più volte a rivolgerci al Tribunale Amministrativo per tutelare i nostri diritti.


Ci auguriamo che da adesso si possa stabilire un dialogo più proficuo con l’Ente Parco, senza essere costretti a nuove e onerose azioni legali.


La sentenza 1.384/2021 per intero
Martedì 28 settembre dalle ore 16:alle ore 18:00

Si terrà il webinar su

“La guida ambientale e gli adempimenti fiscali"


il link è stato inviato per mail ai soci,
chi non lo avesse ricevuto può scrivere e
info@agae.it

Prossima assemblea ordinaria

martedì 23 novembre 2021

 

Proposte di aggiornamento professionale e convenzioni
programma aggiornato

 

L’assemblea ordinaria è convocata per il giorno:

30 marzo 2021 

alle ore 15.30 su piattaforma online


O.d.g.:
- Elezione del presidente dell’assemblea;

- relazione del presidente dell’associazione;
- approvazione del verbale della precedente assemblea;
- approvazione del bilancio 2020;
- ammissione nuovi soci iscritti;
- ratifica del codice deontologico e del regolamento già approvato dal consiglio direttivo;
- varie ed eventuali

Seguirà un webinar formativo/informativo sull’utilizzo dei social per la promozione dell’attività lavorativa.
Informazioni dettagliate e materiale per l’assemblea verranno inviate nei prossimi giorni.

Orientarsi nell’epoca del Web:
Guide Ambientali 2.0

ore 17.00-19.00
programma

Ordinanza esplicativa della Regione Toscana del 5 dicembre 2020:

https://bit.ly/2LaQ6Nn?fbclid=IwAR3w1dTtLNxI3YCR-K9v771_b9BRKRfo0Mo1VbtaYI_0iGJ6xbkuElUae4g

in vigore dal 6 dicembre 2020
disposizioni per gli spostamenti:

5. è consentito alle guide ambientali/escursionistiche e alle guide alpine, nell'esercizio della propria professione,di effettuare l'attività di sopralluogo e di esplorazione anche al di fuori del territorio comunale di residenza , di domicilio o di abitazione.

Un bel successo di A.g.a.e.!!!


dal 4 dicembre
Sono aperte le iscrizioni per l'anno 2021


20 novembre 2020

Siamo costretti ad inviare un nuovo comunicato in seguito ai commenti che circolano, ma non inviati direttamente all'associazione, dopo avere scritto due giorni fa in merito alla possibilità di effettuare sopralluoghi nelle zone dichiarate Rosse in quanto al rischio di contagio da COVID19.

In questo particolare periodo tutti NOI siamo molto stanchi ed è molto difficile sopportare le tante limitazioni alle libertà personali e professionali imposteci per arginare il contagio; in più dobbiamo sopportare pesanti difficoltà economiche.NOI abbiamo bisogno di riprendere prima possibile il lavoro e l'esigenza più sentita è quella di iniziare a programmarlo, cosa che deve essere fatta anche attraverso sopralluoghi per proporre nuovi itinerari o verificare quelli conosciuti: 

NOI” tutti siamo i soci A.g.a.e., tutte guide ambientali professioniste che ritengono i sopralluoghi un'esigenza primaria ed essenziale per la nostra professione.

Tuttavia riguardo alla possibilità di una certificazione che ci viene richiesta per poter effettuare sopralluoghi non possiamo mettere per iscritto ciò che nessuna autorità interpellata ha voluto scrivere.
Il nostro primo interlocutore è la Regione Toscana, che ha la maternità della normativa quadro della nostra professione, ma ci confrontiamo anche con le altre categorie del comparto turistico e con gli altri Enti interessati.

Ogni giorno il Consiglio sta “martellando” i canali che dovrebbero darci delle risposte e speriamo di averne quanto prima, ma sinora non abbiamo avuto risposte univoche o chiarezza . 

Adesso quanto mai, come Soci, siamo tutti chiamati a fare la nostra parte: vi invitiamo quindi a condividere con il Consiglio dell'associazione qualsiasi contributo se, con maggiore fortuna di NOI, siete riusciti ad ottenere risposte che chiariscano i tanti dubbi che abbiamo  tramite interrogazioni ad Uffici e Organi amministrativi e di controllo.


E' evidente che i pareri che circolano in rete - e che fanno molto effetto, come tali - non hanno nessun valore giuridico che possa tutelare la guida in caso di contestazioni, soprattutto se ci si trova di fronte a zelanti autorità di Polizia.


Come Associazione di Categoria non è nostra intenzione farci pubblicità sostenendo l'insostenibile nè creando false illusioni, o creando i presupposti per estenuanti iter giudiziari per difenderci in caso di contestazioni (sebbene oggetto di polizze di tutela legale di categoria): semplicemente ci adeguiamo alle disposizioni di legge pur mettendo in campo tutte le nostre forze per contrastare e modificare quello che riteniamo un ostacolo alla nostra professione.


In attesa di risposte chiare da parte delle Pubbliche Amministrazioni sulle attività consentite o meno in Zona Rossa, e augurandoci che la clausura sia più breve possibile, vi assicuriamo che il Consiglio di A.g.a.e. sta intanto seguendo con attenzione gli emendamenti che verranno fatti al decreto "Ristori 3" in modo che possa essere almeno in parte lenito il nostro sacrificio.


il consiglio.

18 novembre 2020

Iin seguito alle tante richieste di chiarimenti che ci vengono fatte dai nostri soci su un una posizione ufficiale di A.g.a.e. circa la possibilità a meno di accompagnare gruppi oppure fare sopralluoghi, si conferma che, da quanto si legge sul Dpcm e allegati, è possibile uscire per andare a lavoro per comprovate esigenze.
Comprovate significa che si deve essere in grado di dimostrare che si sta andando (o tornando) al (dal) lavoro, che è una esigenza urgente, improrogabile e non rimandabile,
dimostrabile tramite l’auto-dichiarazione; meglio avere con sé contratti, lettere di incarico specifici da parte dei committenti, tesserino di riconoscimento.
Tutto questo fatte salve le interpretazioni delle forze dell'ordine che dovranno valutare la leicità dei comportamenti.

Dichiarazioni o interpretazioni rilasciate da associazioni anche di categoria non hanno nessun valore.

Si sottolinea infine l'importanza di una responsabilità personale generale nel non approfittare della "auto dichiarazione" come escamotage per scopi diversi da quelli lavorativi di Guide ambientali e non danneggiare cosi la categoria con comportamenti fuori dalle prescrizioni

La cosa veramente importante ora è riuscire ad entrare come categoria nel "Ristori 3", 
con Confesercenti stiamo lavorando per questo.

Quindi il messaggio di Agae è:
Impegno, prudenza, senso di responsabilità.

dal martedì 1° dicembre 2020
sarà possibile iscriversi all'associazione
per il 2021

lunedì 19 ottobre 2020

Risultati delle elezioni per il
rinnovo del consiglio

Lo statuto | Il consiglio | soci 2021 | Iscrizioni per il 2021 | Atto costitutivo

Associazione Guide Ambientali Europee già A.G.A.T.
via G.P. Orsini, 44 - 50126 Firenze
Uffici Amministrativi - Via Pandolfini, 9 - 50122 Firenze
info@agae.it
Pec: info@pec.agae.it

confeserventi

realizzazione © a.calamai 2016